Nuove date per le Giornate Fai di primavera



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Nuove date per le Giornate Fai di primaveraMarsica – Si terranno nei giorni 14 e 15 aprile 2018 le Giornate Fai di primavera in Abruzzo, inizialmente programmate per il 24 e 25 marzo scorsi rinviate a causa del maltempo.

L’evento è arrivato alla 26° edizione in Italia e in Abruzzo saranno aperti al pubblico 49 luoghi della cultura e 23 borghi da visitare.

La manifestazione, che rappresenta uno degli appuntamenti più importanti ed attesi del panorama culturale nazionale, permetterà di visitare luoghi (chiese, borghi antichi, palazzi nobiliari, aree archeologiche) che normalmente non sono accessibili e che spesso sono poco conosciuti.

Le Giornate Fai di Primavera offrono la possibilità di riscoprire le bellezze architettoniche, artistiche, archeologiche e naturali dell’Italia e dell’Abruzzo grazie ai racconti di apprendisti ciceroni che illustreranno aspetti storici ed artistici dei monumenti con un contributo facoltativo.

In particolare nella Marsica sarà possibile visitare a Capistrello l’Emissario di Claudio/Torlonia, a Civita d’Antino il Palazzo Ferrante, l’esterno della casa di Zarthmann, il Cimitero Napoleonico e il Lapidario, a Morino la Centrale Idroelettrica Enel Green Power “Schioppo 2”, la Cascata di Zompo lo Schioppo e il borgo disabitato di Morino Vecchio e il suo Campanile e a San Vincenzo Valle Roveto il Borgo di Morrea e il Castello e la mostra di Giuseppe Testa, e nella vecchia chiesa verrà allestita la mostra fotografica “Vietnam. Fotografie di guerra” di Ennio Iacobucci (1968-1975).

Un fine settimana alla scoperta di tesori nascosti e bellezze naturali dell’Abruzzo dedicato a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio artistico e naturalistico abruzzese.

Tutti i dettagli dei programmi si possono consultare sul sito internet www.fondoambiente.it.




Lascia un commento