Nuoto, nasce un gemellaggio tra Team Veneto e SDS Abruzzo

Avezzano – Dopo il tecnico della nazionale italiana di Syncro, Rossella Pibiri, alla Pinguino di Avezzano ha fatto tappa un altro big del panorama nuoto; in occasione della Collegiale SDS Abruzzo Academy, infatti, il presidente del glorioso Team Veneto, Davide Pontarin, è stato il coach di due sessioni tecniche alle quali hanno partecipato gli atleti delle società sportive di Avezzano, L’Aquila, Teramo, Pescara e San Salvo.
Un’intensa giornata ad alto livello professionale dalla quale è nato un gemellaggio tra il gruppo SDS Abruzzo e il Team Veneto che da oltre dieci anni è ai vertici delle classifiche, soprattutto giovanili, e che ha tratto dalla collaborazione tra grandi e piccole strutture e dalla condivisione dei traguardi una nuova forza per scovare e coltivare talenti.
“Il modello Team Veneto è quello a cui intendiamo ispirarci con questo gemellaggio – hanno dichiarato i rappresentanti dell’SDS Abruzzo – del resto la sua storia inizia negli anni ’90 e prosegue con un numero considerevole di successi, messi a segno da giovani atleti che nella collegiale hanno trovato l’unione e il calore della famiglia”.
“Ci contraddistinguono forte identità e grande spirito di condivisione – ha spiegato il presidente del Team Veneto, Pontarin – le piccole società di provincia da sole possono poco, ma insieme a noi, fanno sentire la loro voce e danno il proprio contributo. Si programmano insieme gli obiettivi a lungo e medio termine, c’è collaborazione tra dirigenti e tecnici dei vari impianti, gli atleti vengono da diverse realtà sportive ma l’identità è unica e nessuno si sente soffocato. È un modello vincente e ripetibile in ogni Regione che va oltre il campanilismo – continua – con questo sistema sono emersi grandi campioni perché le potenzialità del singolo vengono potenziate in una logica di squadra. Qui ad Avezzano ho trovato tanto entusiasmo e un buon livello tecnico e sono certo che la collegiale abruzzese possa essere lo slancio giusto per gli obiettivi futuri”.