Non gradisce il controllo e inveisce contro i poliziotti della Stradale. Denunciato assessore comunale di Celano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. Resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e minacce. Sono i reati contestati dalla sottosezione della polizia stradale di Avezzano, a un assessore comunale di Celano.

Si tratta di D.F., celanese, fermato sulla Circonfucense, il giorno di Sabato Santo. L’assessore comunale non ha gradito il controllo da parte della pattuglia della Stradale e a quanto pare se l’è presa con gli agenti, senza usare mezzi termini.

Il politico ha iniziato a inveire contro i poliziotti e ha sottolineato il fatto di essere un assessore al Comune di Celano e anche un imprenditore che dà lavoro a numerosi dipendenti e alle loro famiglie. La “qualifica” di assessore, però, non è bastata agli agenti, per desistere e controllare il suo mezzo come avrebbero fatto se si fosse trattato di un qualsiasi altro cittadino.

La situazione è diventata così tanto incandescente che alla fine i poliziotti hanno proceduto con una denuncia che si trova ora sulla scrivania di un pm della procura della Repubblica di Avezzano.




Lascia un commento