Neurochirurgia, in arrivo il terzo medico



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – “Una risposta concreta alle tante sollecitazioni fatte in questi ultimi mesi”. Questo il commento del sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio alla notizia del potenziamento dell’Unità Operativa di Neurochirurgia con l’arrivo di un nuovo dirigente medico, classificato al terzo posto della graduatoria, come spiegato dall’apposita delibera pubblicata nell’albo pretorio del sito web dell’azienda sanitaria locale.

“Un importante segnale per il nostro territorio e la dimostrazione che le richieste e gli incontri fatti hanno trovato interlocutori in grado di comprendere i reali bisogni dei cittadini e che la buona politica, quella che sa dialogare a più livelli, può lavorare in sinergia per raggiungere obiettivi in grado di migliorare le vite di tutti. Una grande soddisfazione che arriva anche a margine dell’incontro con il nuovo manager della Asl, Rinaldo Tordera e che siamo fiduciosi, rappresenti l’inizio di una fattiva collaborazione nell’interesse dei cittadini. Per l’ospedale di Avezzano, la terza unità al reparto di neurochirurgia, vuol dire che le oltre 2600 consulenze interne e ambulatoriali, i più di 200 ricoveri ospedalieri seguiti da circa 100 interventi chirurgici, potranno avvalersi di un’ulteriore e determinante professionalità a servizio della collettività e di ausilio a quelle presenti che stanno portando avanti con grande dedizione un reparto particolarmente impegnativo”.



Lascia un commento