Nasce il sindacato UNARMA, due carabinieri marsicani al vertice



Celano – Storico appuntamento per UNARMA, Associazione Sindacale Carabinieri, tenuta a battesimo, nei giorni
scorsi, dall’Assemblea costituente nel corso di una partecipata e solenne “due giorni” a Montesilvano
(PE).

Proprio la Marsica incassa gli onori di due nomine prestigiose: marsicani, di Celano, sono infatti il
segretario nazionale – coordinatore generale per le segreterie, Tonino D’Ovidio, in forza alla Compagnia
di Avezzano e già rappresentante del personale al Cobar Abruzzo e Molise, e Settimio Paris,
rappresentante del personale Cobar Marche, nominato segretario nazionale responsabile dipartimento
affari legali; segretario regionale d’Abruzzo, Alessandro Marconi. Fondatore, nel 1993, dell’associazione
culturale aperta al personale dell’Arma, il Maresciallo Ernesto Pallotta; UNARMA nasce oggi come
sindacato sotto l’egida del Segretario Generale Antonio Nicolosi, che ne proseguirà gli ideali e gli intenti.
A dare il via libera alla trasformazione dell’associazione in sindacato, l’ex Ministro della Difesa,
Elisabetta Trenta.

L’ assemblea costituente ha annoverato la presenza di oltre 300 delegati provenienti da tutte le regioni
italiane, pronti a rinnovare quella che, come rimarcato dagli organizzatori, si configura come una delle
“più entusiasmanti avventure avvenute all’interno dell’Arma dei Carabinieri”.
Unarma Associazione Sindacale Carabinieri annovera già oltre 450 delegati, presenti sulla quasi totalità
del territorio nazionale. Presenti all’evento anche i Carabinieri della regione Abruzzo, che hanno
partecipato in forze per contribuire ai progetti che faranno di Unarma una delle più importanti
organizzazioni sindacali militari.
“È una giornata storica”, sottolinea il segretario generale Antonio Nicolosi, “si realizza un sogno, un
ideale per il quale UNARMA, ha lottato in tutti questi anni, il riconoscimento del diritto sindacale per il
mondo con le stellette e di ventisei anni di battaglie a tutela dei diritti del personale dell’Arma dei
Carabinieri”. (M.S)