Muore a 49 anni, il figlio: “Mia madre dimessa con polmonite e febbre alta”

Avezzano – “Mia madre rimandata a casa dall’ospedale di Avezzano con una polmonite bilaterale, saturazione a 90 e febbre alta. Con una terapia semplicemente ridicola tra l’altro“.

Questo il duro sfogo del figlio, trentenne, di Sonia Cofini, la 49 enne di Avezzano morta ieri a causa del Covid-19. La donna, che si era contagiata in famiglia, aveva accusato difficoltà respiratorie ed era dapprima stata trasferita all’ospedale di Avezzano e poi in quello de L’Aquila dove, purtroppo, è deceduta.