‘Mozziconi’ di pali e problemi della città. Filo diretto con il Centro Giuridico del Cittadino



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Per la serie: “ostacoli subdoli in strada”. Il “Centro Giuridico del Cittadino”, presieduto da Augusto Di Bastiano, si sofferma su ciò che resta di un palo della segnaletica. Ad Avezzano, queste paline non più utili a sorreggere insegne, vengono segate e in modo sgraziato, irregolare, e per questo, come tutti gli ostacoli per la via (soprattutto per bambini, persone disabili e anziani) ciò che resta di esse costituisce un pericolo. Sarebbe forse il caso, con strumenti adatti, di estrarre i pali per intero, con possibile riutilizzo degli stessi (in un’epoca che non può concedersi sprechi) che, con questa operazione, mantengono le misure previste dal codice della strada. Al termine, dopo aver livellato il terreno con un impasto di sabbia e cemento, l’iter di ripristino può dirsi concluso. Un impegno forte, si e no, di 15 minuti di tempo: molto pochi, se vogliamo, soprattutto perché atti a mantenere la dignità e la sicurezza della città, all’insegna del risparmio.
Di questo argomento si parlerà, nel corso del programma di Orietta Spera, in onda su “Radio Monte Velino” (102,500 Mhz), dalle 11,00 alle 12,30, venerdì 19 febbraio prossimo. L’inserto a cura di Augusto Di Bastiano, presidente del “Centro Giuridico del Cittadino”, che si chiama: “La Pulce nell’Orecchio” ed è diretto a tutti i cittadini della Provincia dell’Aquila (bacino d’utenza di Radio Monte Velino), intende sollevare problematiche, raccogliere consigli ed osservazioni, creare un filo diretto con le esigenze dei cittadini – utenti ed, eventualmente trovare il modo di risolvere piccoli e grandi dilemmi connessi alla vita nelle nostre Città.
Appuntamento ogni venerdì, ore 11,00 – 12,30, su Radio Monte Velino Avezzano. RMV fa capo all’editore Vittorio Palozzi.

(Le foto sono state scattate il 9 febbraio 2016, su via Roma, ad Avezzano, da Augusto Di Bastiano.)

 



Lascia un commento