Minorenni che tentano di rubare nelle auto e di spacciare banconote false. Allarme nel centro storico di Celano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. L’allarme è stato lanciato su Facebook, nel gruppo “Non sei di Celano se…” e nel giro di poche ore i celanesi si sono messi fortunatamente sull’allerta.

Un commerciante della zona di piazza Aia ha lanciato un post in cui raccontava di alcuni ragazzini, presumibilmente kossovari, che da giorni si aggirano nel centro storico, tra l’Aia, via Aquila e via Caduti di Nassyriya. Si tratta di una banda di “teppistelli” che tentano di sfondare i vetri delle auto per rubarle o per rubare eventualmente le borse lasciate incautamente all’interno e che girano per i vari locali del paese, con banconote da 50 euro, false.

Al post del commerciante hanno risposto diversi cittadini che hanno lamentato, ancora una volta, gli scarsi controlli sulla microcriminalità che spesso c’è in città. (L.T.)




Lascia un commento