Minaccia e insulta la ex, poi tenta di irrompere con la forza nella sua abitazione: arrestato 42enne



Marsica – I carabinieri della stazione di Trasacco hanno arrestato un 42enne, ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale. L’arresto scaturisce nella flagranza di reato ravvisata dai carabinieri sopraggiunti al verificarsi delle reiterate molestie e minacce dell’uomo nei confronti della ex moglie.

La donna, vessata da tempo, è rientrata nell’azione di tutela da parte dei militari dell’Arma che, sin dagli inizi degli episodi delittuosi denunciati, hanno continuato a monitorare la vicenda. Difatti, lo scorso anno l’Autorità Giudiziaria, a seguito delle comunicazioni fatte dai carabinieri, aveva già disposto la misura di sicurezza della libertà vigilata nei confronti dell’uomo, ritenuto, sulla base dei comportamenti accertati, socialmente pericoloso.

Il 42enne, nella serata di ieri, è stato quindi arrestato dopo essersi presentato presso il domicilio della donna e averla insultata e minacciata. L’uomo ha anche tentato di irrompere con la forza nell’abitazione. L’intervento della pattuglia, inviata sul posto dalla centrale operativa dopo la chiamata della donna al 112, ha evitato ogni possibile degenerazione dell’episodio. I militari hanno dovuto anche fronteggiare gli atteggiamenti minacciosi e di resistenza dell’uomo al sopraggiungere della pattuglia.

Immediata la risposta degli operatori che hanno posto il 42enne nelle condizioni di non nuocere. L’arrestato, oltre che del reato di atti persecutori nei confronti della ex moglie, dovrà rispondere anche di quello di resistenza a pubblico ufficiale. In attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, richiesta dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Avezzano, l’uomo sarà trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri.




Leggi anche