Marzo pazzerello: vento, pioggia e neve in arrivo sulla Marsica



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Marsica – Nel corso delle prossime ore, la Marsica sarà interessata da un flusso di venti sud-occidentali e dall’aumento della nuvolosità, dovuto all’ingresso di un primo sistema nuvoloso di origine atlantica. Nelle ore tardo-pomeridiane di lunedì, un’intensa e rapida perturbazione dal Nord Atlantico, darà luogo a forti venti di Libeccio, forte e freddo Maestrale accompagnato da piogge anche temporalesche sull’Italia e in particolare sulla nostra regione Abruzzo. Dopo la tregua soleggiata ma fredda e ventosa di martedì, mercoledì un’altra perturbazione porterà la pioggia, mentre da giovedì torneremo di nuovo ad assaggiare i tepori primaverili, accentuati dal Sole.

L’estensione dell’Anticiclone delle Azzorre fino all’aperto Atlantico, favorirà l’ingresso d’aria molto fredda di origine artico-marittima tra lunedì e martedì. Da martedì, ossia nella notte di lunedì, nevicherà fino a bassa quota poiché la pioggia si trasformerà in neve attraverso le raffiche di vento freddo che ruoterà da nord-ovest a nord/nord-est, e imbiancherà sia le Alpi che l’Appennino. L’Anticiclone rivolgerà, dopo molti giorni, il suo obiettivo verso le Isole Britanniche, facendo affluire bruscamente, verso l’Italia dall’Europa occidentale, una massa d’aria di origine polare (matrice polare-marittima), successivamente di origine artica verso i Balcani che ci catapulterà dalla tarda Primavera al pieno Inverno. È tipico di questo inizio stagione primaverile e delle sue bizzarrie, anche se a livello meteorologico, poiché soltanto il 20 Marzo farà il suo arrivo dal punto di vista astronomico.

GUARDA LE PREVISIONI METEO