Marsicana truffata da una falso avvocato



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo. Ancora una truffa ai danni di una madre che, preoccupata per la sorte del figlio, finisce nell’inganno di un finto avvocato. Questa volta, la “vittima” è una donna di Tagliacozzo di 60 anni alla quale un “sedicente” avvocato ha chiesto al telefono una somma di mille euro.

“Suo figlio ha provocato un incidente a Giulianova e ho bisogno di mille euro per difenderlo, sta passando un mio collaboratore per ritirare il denaro”.

Sono queste le parole pronunciate dal “farabutto” che ha ingannato la signora che subito ha pensato di dover proteggere suo figlio. Poco dopo, come raccontato poi ai carabinieri, le si è presentato in casa un uomo, che a suo dire era un collaboratore dell’avvocato che l’aveva contattata, il quale ha ritirato il denaro. Quando si è allontanato, la donna ha provato a contattare il figlio e si è resa conto velocemente che in realtà si trattava di una truffa.

A quel punto ha chiamato i carabinieri. Sul posto sono arrivati gli uomini della locale stazione che supportati da quelli del nucleo operativo, al comando del capitano Edoardo Commandè, si sono messi alla ricerca dell’uomo che aveva preso il denaro ma che velocemente aveva fatto perdere le sue tracce.

 




Lascia un commento