Marinano la scuola, rubano un’auto e provocano un incidente: ‘perdonati’

Protagonisti due minorenni residenti ad Avezzano

Avezzano – Sono dovuti comparire lo scorso lunedì davanti al tribunale per i minorenni di L’Aquila perché accusati di furto aggravato. Protagonisti della vicenda due giovani, un avezzanese ed un polacco da anni residente nella Marsica.

In foto, l’avvocato Mario Del Pretaro

Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Roberto Polella, i due nel corso di una mattina del marzo 2016, avrebbero deciso di marinare la scuola. Avrebbero, poi, diretto le loro attenzioni su un’autovettura che da tempo giaceva inutilizzata nei pressi della scuola che frequentavano, l’istituto d’arte, rubandola per farsi dei giri in città. Purtroppo la bravata si è conclusa con un incidente stradale, per fortuna senza nessuna conseguenza fisica per i due protagonisti della vicenda.

I due sono dovuti comparire avanti al tribunale per i minorenni di L’Aquila, accompagnati dagli avvocati Mario Del Pretaro e Annamaria Giuliani rispondere della accusa di furto aggravato. Il giudice li ha disposto il perdono giudiziale ritenendo che in futuro non commetteranno altri reati.