Marco D’Amore, fisioterapista dell’Avezzano Calcio, salva la vita a un uomo colto da malore: “non sono un eroe”



Avezzano – Qualcuno lo ha definito un gesto eroico ma lui, Marco D’Amore, fisioterapista dell’Avezzano Calcio, commentando l’accaduto, si limita a spiegare che quanto ha fatto “non è stato assolutamente eroico, ma semplicemente un gesto spontaneo che in quel momento era giusto e doveroso fare“. Eppure tentare di salvare la vita di una persona non può non avere un’aura d’eroismo e di estrema generosità.

Tutto è avvenuto nel corso della partita tra le squadre di calcio di Penne e di Avezzano. Nel corso dell’incontro, fuori dal campo, Lanfranco Rossi, il padre del vice-presidente del Penne Giovanni Rossi, ha accusato un malore improvviso. Tempestivo e fondamentale, in quel preciso frangente, è stato l’intervento del fisioterapista della squadra “avversaria” dell’Avezzano. Marco D’Amore ha operato mettendo in atto le prime, indispensabili manovre di rianimazione e di pronto soccorso.

Il suo tempestivo intervento” si legge in una nota pubblicata dalla LND Abruzzo “con operazioni di pronto soccorso ha evitato il complicarsi di una situazione apparsa subito seria prima dell’arrivo dell’ambulanza e del trasferimento in ospedale. Trattandosi di un malore grave, le due società hanno poi condiviso la decisione di interrompere la partita. Un gesto di rispetto l’una nei confronti dell’altra, che testimonia quella correttezza e comprensione reciproca che appartiene alle società abruzzesi e che nessuna dovrebbe mai dimenticare di possedere, neanche nei momenti più caldi di una partita o di un campionato“.

Marco D’Amore ha ringraziato tutti coloro che hanno espresso messaggi di affetto e di stima nei suoi confronti dopo l’intervento di pronto soccorso effettuato a Penne. Da parte sua, il fisioterapista dell’Avezzano Calcio conferma la sua modestia e la sua umanità: “quando si verificano questi episodi qualsiasi partita, risultato o classifica passa in secondo piano. La fratellanza sportiva è universale supera confini e appartenenza a qualsiasi tifoseria“.

AGGIORNAMENTO ORE 18:00 DEL 5 APRILE: Lanfranco Rossi, purtroppo, nonostante il tempestivo soccorso prestato e il ricovero, non ce l’ha fatta. A darne notizia lo stesso fisioterapista dell’Avezzano Calcio, Marco D’Amore, che scrive: “speravo in un epilogo migliore ma ho appena appreso la triste notizia quella che non avrei mai voluto ricevere! Quando il destino decide noi siamo inermi…“. Condoglianze alla famiglia Rossi e alla società calcistica Asd Penne 1920.



Leggi anche