Manifestazione della Rete Nazionale “Scuola in Presenza”, ad Avezzano striscioni appesi nei cancelli delle scuole contro la DAD



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Nella giornata di oggi il Comitato spontaneo di genitori, insegnanti e studenti “Scuola in presenza” di L’Aquila e Avezzano, aderente alla Rete Nazionale “Scuola in Presenza”, sarà presente in Piazza dell’Emiciclo (Villa Comunale) a L’Aquila per chiedere a gran voce la riapertura delle scuole. La stessa manifestazione si terrà contemporaneamente in tantissime piazze di tutta Italia secondo le norme anti covid.

Anche ad Avezzano i genitori degli studenti, in particolare dei bambini delle diverse scuole primarie cittadine, hanno voluto partecipare all’evento attraverso l’esposizione, nei cancelli delle scuole, di striscioni colorati con scritto “Hastgag io resto a scuola”, “la DAD non è scuola”, “no DAD”, “Disturbi a distanza” e altro ancora.

Una protesta “silenziosa” contro la Didattica a distanza, ritenuta dai genitori uno strumento totalmente inefficace di “fare scuola”, per sensibilizzare le Istituzioni verso il disagio che oggi vivono i bambini e le loro famiglie.




Leggi anche