Maltrattamenti, intimidazioni e molestie alla ex: 34enne a giudizio

Avezzano – Il gip del tribunale di Avezzano, Maria Proia, su richiesta del PM, Maurizio Maria Cerrato, ha disposto il giudizio immediato per M.C., 34 anni, attualmente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.
Il processo inizierà il prossimo 4 giugno quando l’uomo dovrà comparire davanti al giudice Camilla Cognetti. Le accuse di cui l’imputato deve rispondere sono maltrattamenti in famiglia, violazione di domicilio e furto.

Con violenza e minaccia protrattesi nel tempo, avrebbe sottoposto a maltrattamenti la donna con cui aveva avuto una lunga relazione sentimentale, dalla quale è nata una figlia che l’uomo non ha riconosciuto. Maltrattamenti che il 34enne avrebbe continuato a porre in essere anche dopo che nei suoi confronti era stata esercitata l’azione penale con richiesta di rinvio a giudizio.

Nonostante il divieto di avvicinamento alla donna, si sarebbe, inoltre, introdotto nell’abitazione della stessa al fine di dissuaderla dal presentare nuove denunce. L’uomo è accusato anche di furto poiché avrebbe sottratto in casa della ex un tablet e dei contanti. La donna è assistita dagli avvocati Luca e Pasquale Motta.
L’imputato è difeso dall’avvocato Andrea Tinarelli.