Maltempo ad Avezzano, la solidarietà attiva che fa bene alla città



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Insieme agli addetti comunali sono all’opera in città, per il ripristino delle condizioni ottimali delle strade e delle piazze, dopo il maltempo dei giorni scorsi, anche i cittadini impiegati grazie al nuovo “Progetto per l’integrazione sociale”, promosso dal Comune.

L’iniziativa è nata sulla scia del piano attuato lo scorso anno – e in continuità con le azioni di sostegno ai nuclei familiari avviate nel 2014 e 2015 dall’Amministrazione Di Pangrazio – grazie al quale i cittadini in difficoltà socio economiche hanno trovato supporto attraverso la solidarietà attiva.

“Una solidarietà che fa doppiamente bene: a quei cittadini che si sono trovati a vivere condizioni di difficoltà non ordinarie e che trovano sostegno e motivazione attraverso il lavoro, e alla città, che usufruisce dei frutti di questo lavoro”, ha sottolineato il sindaco Giovanni Di Pangrazio.

Gli operatori in campo in questi giorni stanno provvedendo alle operazioni di spalamento e rimozione della neve; in questa replica del progetto saranno impiegate, nella prima fase, 40 persone, che svolgeranno lavori di piccola manutenzione dei luoghi pubblici della città, sorveglianza nelle manifestazioni comunali e nei plessi scolastici, o di supporto nelle manifestazioni sportive e culturali organizzate dall’amministrazione.




Lascia un commento