Malore per l’orso Juan Carrito, immediato l’intervento dei Carabinieri Forestali



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Villalago – Nel pomeriggio del 24 agosto 2021 il personale della Stazione Carabinieri Forestale di Scanno (AQ) è intervenuto presso il chiosco di “Prato Cardoso” di Villalago (AQ) dove, all’interno di una grotta, giaceva un orso in evidente stato di difficoltà.

I militari hanno richiesto l’intervento del Veterinario del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise che, una volta narcotizzato l’animale, provvedeva ad effettuare la visita, le analisi ed alla sostituzione del radio collare. L’orso era stato già catturato in precedenza e monitorato dal Parco: si tratta di Juan Carrito che, in questi giorni, si è spinto più volte verso l’abitato di Villalago anche in cerca di cibo.

Al risveglio dalla narcosi, il plantigrado si è dileguato lentamente nel bosco e solo nella mattinata di oggi, 25 agosto, i militari lo hanno avvistato nuovamente mentre si aggirava nei pressi di Villalago. Il veterinario ha formulato diverse ipotesi circa il malore dell’animale: indigestione, intossicazione o stress. Il riscontro si potrà fare con i risultati delle analisi.

Comunicato stampa Carabinieri Forestali