M5S “Verso la salvezza gli alberi di piazza Mercato. Il M5S ottine dal comune la salvaguardia delle sette piante

Avezzano – Gli alberi di Piazza Mercato verso la salvezza! A comunicarlo sono il consigliere regionale Giorgio Fedele ed il consigliere comunale Francesco Eligi del M5S che questa mattina hanno avuto un incontro con il Commissario nel comune di Avezzano.

Siamo molto soddisfatti – commentano al termine dell’incontro – siamo riusciti ad incontrare il commissario ed esporgli le nostre istanze per salvaguardare i sette alberi patrimonio del quartiere e abbiamo trovato nel commissario Mauro Passerotti una grande disponibilità di ascolto e la nostra stessa visione sulla tutela del patrimonio arboreo cittadino. Il commissario si è impegnato ad incontrare i tecnici del comune per trovare la strada migliore volta a riqualificare la piazza senza però dover abbattere gli alberi ed è esattamente quello che chiedevamo nei giorni scorsi.
Ci ha inoltre rassicurato che per ora il rischio dell’abbattimento è scongiurato e che per ogni eventuale modifica al progetto ci comunicherà personalmente la decisione presa dai tecnici del comune. Il nostro incontro in comune ha portato la voce dei tanti cittadini che giorno dopo giorno hanno sposato questa causa di civiltà simbolo di amore per il territorio e di attenzione per l’ambiente. Anche questa mattina, infatti, mentre noi eravamo dal commissario sono tanti i cittadini che sin dalle prime ore della mattinata si sono radunati in piazza mercato per bloccare l’abbattimento. Sono giornate come questa che ci rendono orgogliosi di essere cittadini nelle istituzioni”. Concludono i portavoce M5S.

Questo quanto dichiarato da Fedele al termine dell’incontro:

Il commissario Passerotti è stato estremamente disponibile ad incontrarci. Si è confrontato con noi e soprattutto ha accolto la nostra posizione che è la posizione di tutti i cittadini che stanno cercando di tutelare qualcosa che appartiene a tutta la città, cioè le piante che sono in piazza del Mercato, in particolare i quattro platani secolari e i restanti tre tigli. Abbiamo spiegato al commissario che queste piante non impediscono la realizzazione del progetto. Il commissario Passerotti ci riconvocherà.

Adesso le piante non verranno toccate.  Prenderà del tempo per fare un approfondimento con la struttura tecnica competente per verificare quali problemi possono esserci per realizzare una variante di questo progetto che salvaguardi e valorizzi queste piante. Ci siamo dati appuntamento a valle di questo approfondimento tecnico cosicché di fronte alle carte valuteremo effettivamente quello che si può fare o non si può fare, Abbiamo dato la massima disponibilità e una grande apertura, e abbiamo dimostrato anche una grande sensibilità su questa problematica e su che cosa significa veramente comunità. Siamo massimamente collaborativi anche nei confronti del commissario, noi però teniamo il punto perché non si può sempre abbassare il capo a giochi di politica o a acredini che alcuni attori politici si portano dietro da molto tempo. Per cui noi continueremo semplicemente a tutelare le piante e il verde urbano perché crediamo nel valore aggiunto che essi danno, sia a livello sociale sia a livello ambientale.