M5S Avezzano: “Su di noi solo fango per fiaccare l’attivismo”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. “Da quando il M5S si è imposto nella scena politica nazionale viene definito come un outsider, capace di raccogliere importanti risultati elettorali. E’ evidente come anche a livello locale siamo talmente temuti che, a pochi mesi dalle elezioni per il comune di Avezzano, si attiva inesorabilmente la macchina del fango per colpire proprio il nostro gruppo 5 Stelle. Sorprendentemente, a manovrare la macchina, sembra siano dei sedicenti attivisti dissidenti che, con grande coraggio, preferiscono rimanere anonimi”.

A parlare è Davide Mellace, organizer M5S Avezzano, che continua, “bersaglio dell’attacco non solo è  stato il gruppo tutto, definito spaccato e in difficoltà, ma anche il nostro portavoce Giorgio Fedele. Infatti, ancora una volta, assistiamo sconcertati al tentativo gratuito ed ignobile di infangare una tra le persone più capaci e brillanti del nostro gruppo, con la vana speranza di intimidirla e fiaccarne l’attivismo”.

“Vogliamo poi tranquillizzare tutti i cittadini, nonché i nostri cari anonimi detrattori: il gruppo 5 Stelle di Avezzano è più unito che mai; infatti, solido come una roccia, sta lavorando alacremente per affrontare al meglio la prossima sfida elettorale e, al momento opportuno, comunicherà il nome del candidato sindaco della futura lista a 5 stelle per il comune di Avezzano. A tal proposito, bisogna ribadire ciò che per noi è scontato: ogni scelta assunta sarà il frutto di un confronto democratico; restano pertanto destituite da ogni fondamento le accuse strumentali che ci vengono rivolte. Ulteriori notizie in merito, provenienti da fonti non ufficiali e tanto più da quelle anonime, sono da ritenersi pure illazioni e anonime fantasticherie”.

[vc_row][vc_column][td_block_11 custom_title=”Leggi anche” post_ids=” 175335, 175013″][/vc_column][/vc_row]




Lascia un commento