M5S: “Ancora annunci dal Governo Regionale, ma intanto la Powercrop non si ferma”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Regione – “Un importante risultato, ma solo annunciato, e non è la prima volta che la vicenda Powercrop viene liquidata con grandi annunci e pochi fatti”. Sono queste le parole di Gianluca Ranieri sull’intervento di Mario Mazzocca in Consiglio Regionale. “Le domande più importanti della mia interpellanza sono rimaste senza risposta: Mazzocca si è perso nel tentativo di giustificare l’assenza di azioni della regione con la necessità di ponderare e valutare le azioni più opportune. Ma la Power Crop minaccia l’Abruzzo ormai da nove anni e solo adesso la Giunta D’Alfonso sembra aver preso coscienza dell’enorme problema che la centrale rappresenta per la Marsica e per la Regione. Solo oggi ad un passo dal dover dichiarare pubblicamente che non si è fatto nulla, spunta un atto di indirizzo nel quale si dispone “che si proceda alla verifica della sussistenza delle condizioni per la recessione dall’accordo”. In sostanza ancora annunci. La strada da intraprendere per noi è unica ed è chiarissima ed è stata stabilita il 9 aprile 2015 dal consiglio con una deliberazione unanime che impegnava al blocco dell’iter autorizzativo e ritiro della firma dall’accordo di riconversione. Tutto il resto è solo propaganda”.
Ritengo che se non ci fosse stato l’effetto 5 stelle, che ha generato una pressione dentro e fuori le istituzioni, anche grazie alla campagna #AbruzzoRitiralaFirma, probabilmente sarebbero trascorsi ancora mesi nel silenzio come è avvenuto sin ora. Ma ieri la Giunta ha dovuto riunirsi e ricordarsi che qualcosa andava fatto, peccato che son solo chiacchiere.
Aspettiamo di vedere una delibera che al momento non esiste sperando che la Giunta abbia coscienza di cosa sia necessario fare e metta in atto tutti gli atti conseguenti e necessari alla sua attuazione. Noi, da parte nostra, continueremo a vigilare e a perseverare finché il risultato non sarà stato raggiunto”.



Lascia un commento