Lutto a Morino, è morta la donna colpita da meningite un mese fa



Morino. “Una intera comunità è a lutto. È una notizia dura da accettare, Mariella viveva per la famiglia. Ero staro il loro testimone di nozze”. Sono queste le parole del sindaco di Morino, Roberto D’Amico, dopo la morte, oggi, di Mariella Federici, la 51enne ricoverata quasi un mese fa ad Avezzano per una forma di meningite. La Asl più di una volta, anche dopo il trasferimento a Chieti per via della manca di posti in terapia intensiva nella Marsica, ha divulgato alla stampa il fatto che si tratta di una forma non contagiosa.

La donna lascia il marito, Renato Petricca e i figli, Luca e Roberto chel’aveva resa nonna.

“La nostra è una piccola comunità”, continua il sindaco, “ci conosciamo tutti. Siamo tuttiaddolorati e vicini al dolore della famiglia di una donna buona, una mamma e una nonna amorevole”




Leggi anche

Lascia un commento