Luco dei Marsi, seconda tappa del primo Cammino di ricognizione lungo la Via dei Marsi

Luco dei Marsi – Nella giornata di sabato scorso, 22 maggio, si è tenuta la seconda tappa del primo Cammino di ricognizione lungo la Via dei Marsi. Presso la sala consiliare del Comune di Luco dei Marsi si è avuto un incontro tra le diverse rappresentanze e istituzioni durante il quale è stata ribadita l’importanza di tracciare una linea comune di sviluppo tra i diversi territori coinvolti.  

Il Sindaco di Luco dei Marsi Marivera De Rosa ha voluto pubblicamente ringraziare i partecipanti alla bellissima giornata: “Sabato si è tenuta la seconda tappa del primo Cammino di ricognizione lungo la Via dei Marsi, parte del progetto complesso, affascinante e di ampio respiro, cui abbiamo aderito con numerosi enti e associazioni del territorio. La staffetta del 22 maggio ha visto protagonisti Luco dei Marsi e Trasacco. Nella nostra sala consiliare vi è stata una nutrita rappresentanza di amministratrici donne, la presidente del Consiglio di Trasacco, Sara Di Salvatore, con le assessore Marta Coruzzi e Ilaria Paletti, le assessore Antonella Silvestri ed Emanuela Cappucci, per il Comune di Capistrello, “in gamba” in tutti i sensi, dato che hanno anche affrontato di buon passo il percorso sui sentieri che collegano i due comprensori, e che ringrazio vivamente della bella partecipazione. Come ringrazio il sindaco di Pescina, Mirko Zauri, presente insieme all’assessore all’Ambiente, Antonio Odorisio, gli Amici della Montagna, che hanno fatto da eccellenti guide, il professor Giuseppe Grossi, che ha accompagnato i presenti nella visita all’area archeologica di Anxa, raccontando con la consueta perizia la storia e il mito legati all’antico centro marso, i Rappresentanti delle associazioni Contaminazione, Ambecò, tra altre, e naturalmente il CSEN ed Erci Team, con Sergio Rozzi, primo promotore e ideatore di questo progetto di valorizzazione a tutto campo”.

Ed ancora: “Nel corso dell’incontro è stata ribadita la necessità, per le aree interne e la nostra in particolare, di pensare i nostri territori come “Il Territorio”, tracciare linee di sviluppo organico e fare rete lavorando in quella direzione, l’unica possibile, ritengo, per una reale crescita di esso”.

Ringrazio ancora tutti i partecipanti all’evento, gli Organizzatori, e tutti quanti hanno contribuito a fare di questo appuntamento una giornata ricca di spunti e condivisione, oltre che una nuova tappa del progetto. Di seguito qualche scatto, tra cui il nostro meraviglioso borgo storico, l’area archeologica, la Selva e il convento dei cappuccini, che andremo tra poco a inaugurare quale Centro Servizi Socio Culturali, e in cui sono stati ultimati nei giorni scorsi i lavori di rinnovamento anche nell’area esterna” conclude il Sindaco.