Lorenza Patrizia Panei è la nuova coordinatrice delle Donne Democratiche D’Abruzzo



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

L’Aquila  – È Lorenza Patrizia Panei (già candidata alla camera nel collegio uninominale L’Aquila-Marsica-Alto Sangro per la coalizione di centro sinistra) la nuova Coordinatrice delle Donne Democratiche D’Abruzzo. Ad annunciarlo è la stessa Conferenza delle Donne Democratiche D’Abruzzo in un comunicato stampa:

A pervenire all’indirizzo della Presidente del Partito, Manola di Pasquale, è stato l’unico nome di Lorenza Patrizia Panei, già delegata all’Assemblea Nazionale e membro del coordinamento politico regionale. Grazie infatti al sostegno di un folto numero di donne, che dai diversi territori la hanno esortata a mettersi a disposizione di questo luogo tutto da rinnovare e ripopolare, Lorenza ha deciso di dare la sua disponibilità sulla scorta di un lavoro costante e costruttivo, condotto sin dai suoi esordi, tutto al femminile.

Gli obiettivi e le tematiche fondamentali al centro delle discussioni della Conferenza delle Donne sono l’allargamento della platea delle partecipanti, l’autonomia, l’autodeterminazione, l’inclusività, le pari opportunità, la presenza delle donne nelle istituzioni e organizzazioni, il contrasto alla violenza di genere.

Il pensiero femminista che si fa strada in questo nuovo spazio, verso gli ideali di libertà, giustizia ed inclusione a sostegno del centro-sinistra, e che cerca di portare anche nella prassi politica le idee ed i temi discussi nella Conferenza.

Un luogo cioè aperto – continua il comunicato stampa- che continua e continuerà a crescere e ad arricchirsi e che pone le donne al centro di un processo di rigenerazione vero e proprio, rimanendo inclusivo e fruibile da tutti e tutte.

Un luogo di incontro, dibattito e battaglia politica per immaginare un mondo diverso – dichiara invece Lorenza P. Panei – per costruire un’alternativa credibile alle pericolose politiche dell’odio e dell’inimicizia. Un luogo che sono felice di aver contribuito a rifondare, grazie ad una comunità di intenti e passione politica, fatta di donne che hanno voluto fare delle differenze un motivo di arricchimento reciproco, utile alla scrittura di questo progetto comune che si chiama Conferenza delle Donne Democratiche d’Abruzzo.