L’onorevole Gianni Letta in visita al centro d’accoglienza di Cerchio: “Grande lavoro del sindaco Tedeschi, la solidarietà per le famiglie ucraine è immensa”



Cerchio si tinge di azzurro e giallo in una giornata soleggiata, ricca di emozioni per tutti i presenti: in visita al centro di accoglienza del comune marsicano è arrivato, questa mattina, l’ex Sottosegretario di Stato Gianni Letta, che ha avuto modo di conoscere e parlare con i profughi ucraini presenti, portando loro doni e presenti in vista delle festività pasquali.

Molti i bambini presenti nel centro, 21 in totale, insieme a 12 donne, che hanno voluto omaggiare la presenza dell’onorevole con una torta, in quanto proprio ieri Letta ha compiuto il suo compleanno: “Tante le emozioni in questa giornata, la solidarietà della Marsica mi ha colpito molto, dobbiamo essere vicini a queste famiglie e farle integrare quanto più possibile, affinché ritrovino quella serenità che è stata loro tolta dalla guerra”, dice Letta, visibilmente commosso.

Anche il sindaco Tedeschi, attivo fin da subito sul territorio per l’emergenza causata dalla guerra, si è detto soddisfatto dei risultati raggiunti in poco tempo: “È per noi una gioia ospitare queste famiglie, alcune di loro vogliono anche restare a Cerchio. Ci stiamo infatti già attivando per trovargli un alloggio ed inserirli nel contesto sociale”, spiega il primo cittadino di Cerchio, pronto a breve ad ospitare altri profughi provenienti da un altro centro di accoglienza abruzzese.



Leggi anche