Lite a Balsorano, spunta una seconda versione dei fatti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Balsorano – Sarebbe stato aggredito con un bastone mentre tagliava le erbacce con il decespugliatore.  E’ quanto afferma l’avvocato Angelo Iacomini, legale di N.P., denunciato nei giorni scorsi dai Carabinieri della stazione di Sora con l’accusa di lesioni aggravate.

“Il mio assistito – dichiara il legale – non ha aggredito nessuno, ma ,al contrario, mentre era intento ad usare un decespugliatore per la pulizia di alcune erbacce presenti nelle immediate vicinanze della propria abitazione, ha subito una violenta aggressione fisica alle spalle, anche con un bastone di legno, da parte di più persone, all’esito della quale ha riportato un trauma cranico non commotivo ed un trauma del rachide cervicale, come diagnostico, nell’immediatezza dei fatti, dal Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Avezzano”.

Spunta, dunque, una seconda versione rispetto a quanto accaduto nei giorni scorsi a Balsorano. A questo punto, sarà compito della Magistratura e delle Forze dell’Ordine ricostruire il reale andamento dei fatti. “Preme ribadire che al mio assistito – conclude l’avvocato Iacomini – come pure C.P., anch’egli rimasto ferito, sono state ritirate in via amministrativa, e per ovvi quanto intuibili motivi di precauzione, le armi regolarmente denunciate e detenute”.




Lascia un commento