LFoundry, non si sblocca la trattativa tra Sindacato e Azienda, altro incontro fissato per lunedì 22



Avezzano – Alla fine dell’incontro fra la delegazione del sindacato in rappresentanza della Fim, Fiom, Uilm, Failms e Rsu, e i vertici dell’azienda, terminato alle 21.30 di ieri sera, le posizioni restano rigide.

I rappresentanti dei lavoratori, in un comunicato, riferiscono che l’Azienda avrebbe ancora rigettato la proposta che era stata formulata il 15 marzo. A detta del sindacato la motivazione sarebbe legata a supposti maggiori costi che impatterebbero sull’organizzazione del lavoro.

Questo elemento, di fatto, chiuderebbe alla possibilità di trattare ancora per una rivalutazione salariale. Le OO.SS. a fronte di un possibile scenario di rottura, hanno modulato una nuova proposta che, prevede una integrazione salariale aggiuntiva del 55% sui 2 rientri in più (indennità 2-3).

Un ulteriore incontro è fissato per lunedì 22 alle ore 10.00