Le reazioni dei Sindaci della Marsica al servizio de “Le Iene” sull’Ospedale Civile di Avezzano

Avezzano – Dopo il servizio de “Le Iene” su Italia Uno, andato in onda ieri sera, sul dramma vissuto all’Ospedale Civile di Avezzano da parte degli operatori sanitari e dei pazienti positivi al Covid-19, alcuni Sindaci della Marsica hanno voluto commentare il video, diventato ormai virale sui social network.

1 minuto e 38 secondi che smentiscono i proclami degli ultimi mesi, che calpestano la dignità di tutta la Marsica e che danno ragione ai sindaci. Ora speriamo che qualcuno abbia la dignità di dimettersi” scrive il Sindaco di Aielli Enzo Di Natale. “Le immagini parlano da sole, non serve commentare. C’è poco da difendere cari consiglieri regionali, io non uscirei da casa per la vergogna. Il direttore sanitario, il direttore amministrativo spero abbiano un minimo di pudore e rassegnino le dimissioni” commenta il Sindaco di Sante Marie Lorenzo Berardinetti.

Il Sindaco di Scurcola Marsicana Maria Olimpia Morgante dichiara: “Quando chi ci governa dimostra tutta la sua incapacità e lo dimostra accusando altri di fare campagna elettorale, cosa a cui oggi non si pensa proprio se non loro stessi che stanno in tutti i modi coprendo e proteggendo le loro poltrone e quelle di qualcun’altro. A chi non conosce il territorio e le vere esigenze e priorità di questo in questo momento particolare, dico solo che invece di dimostrarsi boriosi e supponenti, facciano un atto di umiltà, riconoscano le loro mancanze, che non è un difetto, ma sicuramente un pregio, imparino a conoscere i territori e a pronunciare bene i nomi dei paesi che lo formano, visto che qualcuno di questi signori invece di Scurcola si permette di dire Sgurgola!!! Ecchettelodicoaffa’!!!!!”.

Invece il Sindaco di Collarmele Tonino Mostacci è stato di poche parole: “Horror show”, due termini in lingua inglese che esprimono in maniera molto chiara il suo pensiero e, molto probabilmente, comune a molti cittadini marsicani.

 

LEGGI ANCHE

[jnews_block_12 include_post=”436814″]