L’Azione Cattolica Diocesi di Avezzano e i campi scuola ai tempi del Covid-19



Avezzano – L’estate per l’Azione Cattolica Diocesi di Avezzano è, da sempre, un periodo intenso e pieno di attività. Tra le tante esperienze estive ci sono i campi scuola, momenti di formazione, di preghiera e di condivisione per i giovani.

Quest’anno però a causa dell’emergenza Coronavirus non è stato possibile organizzare i campi scuola nel modo tradizionale ma l’Azione Cattolica Diocesi di Avezzano è riuscita ugualmente, nel pieno rispetto delle regole anti Covid, ad organizzare e a far vivere ai ragazzi dei bellissimi momenti di formazione.

Il primo campo scuola dal titolo “Conta le stelle” si è tenuto ad Avezzano con la partecipazione delle parrocchie Santissima Trinità, Madonna del Passo e Spirito Santo. I giovanissimi dai 15 ai 18 anni ogni giorno si sono riuniti per fare delle attività e hanno concluso il loro percorso con la messa celebrata dal Vescovo dei Marsi Mons. Santoro nella chiesa Santa Maria delle Grazie Madonna a Monte a Collelongo.

Un campo tradizionale non era possibile ma noi ci abbiamo provato lo stesso…ci siamo riusciti? Guardatelo negli occhi dei nostri giovanissimi! Bellissima esperienza sul “dono”: noi speriamo di averlo fatto a voi ma il vero dono siete voi per noi!” commenta l’organizzatore Gianmarco Di Cosimo, Vice Presidente settore giovani dell’Azione Cattolica Diocesi di Avezzano.

Il prossimo campo dal titolo “Chissà com’è invece il mondo visto da te”, che si terrà dal 17 al 23 agosto, sarà invece per i giovani dai 18 ai 30 anni che saranno impegnati nelle diverse attività e servizi della Caritas e dell’Unitalsi. Durante questo campo i giovani avranno la possibilità di incontrare Suor Carla Venditti, Padre Mario Pacifici (missionario in Malawi) e il Dott. Gabriele Falagiani (medico missionario). Nella giornata di martedì si recheranno a Pescasseroli dove ci sarà l’incontro con Mons. Zuppi, Arcivescovo di Bologna.

Non puoi cambiare quello che succede. Ma puoi cambiare il modo in cui lo guardi. Cambiare punto di vista. E tutto diventa un’opportunità” questa è la riflessione del campo scuola dei giovani e un grande insegnamento per tutti.