L’avvocato Leonardo Casciere si candida a Sindaco di Avezzano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – “Una candidatura aperta, senza colori, limitazioni e steccati: una candidatura per tutti i cittadini”. E’ con queste parole che l’avvocato Leonardo Casciere, tramite una nota stampa, ha ufficializzato la sua candidatura a Sindaco di Avezzano.

“Negli ultimi mesi – scrive il legale – ho iniziato a ricevere sollecitazioni che sono cresciute nel tempo e che, ultimamente, si sono trasformate in veri e propri appelli, da parte di decine e decine di avezzanesi, membri della società civile, affinché mi impegnassi in prima persona nelle elezioni comunali del 2017, stanchi di una politica sempre più lontana dalla vita quotidiana”.

“Appelli motivati – continua – dalle condizioni generali della città, dove le prospettive per i giovani ad oggi sono sempre più basse. Infatti, l’appello maggiore me lo hanno rivolto i ragazzi che, in tanti, mi hanno manifestato l’intenzione di lasciare la propria città o, addirittura, la Nazione. Una città oggi praticamente paralizzata: scarsi servizi, tasse troppo alte, lavoro inesistente, commercio ed industria in difficoltà, sicurezza da ripristinare, un centro storico in abbandono, periferie in degrado, nessuna, purtroppo, iniziativa culturale e, tantomeno, investimenti in turismo e sviluppo, senza contare le moltissime occasioni perdute di collegamento con i centri maggiori, non ultima la salvaguardia del nostro Tribunale e di tutte le risorse ad esso collegate”.

“Qualora eletto – spiega Casciere – sarà mia intenzione dare uno “stop” definitivo a tutti gli sprechi, recuperare le risorse elargite senza alcun criterio, creare una struttura aggiudicataria veloce, composta da tecnici che seguano ogni giorno i bandi UE, Statali e Regionali, al fine di presentare e far approvare progetti che creino nuove opportunità di lavoro, non solo per i giovani e per coloro che il lavoro lo hanno perso, ma, soprattutto, per tutte le famiglie che hanno difficoltà ad arrivare a fine mese”.

“In virtù di tutte queste motivazioni, dopo aver riflettuto e opportunamente valutato con amici e sostenitori, ho preso la decisione di candidarmi a Sindaco della nostra città.
Al mio fianco ci saranno liste civiche, movimenti, uomini e donne, giovani soprattutto, provenienti da ogni area politica, condizione sociale, professionale e religiosa, senza distinzioni di sorta”.

“La Casa Comunale – conclude il legale – tornerà ad essere dei Cittadini da sempre i veri padroni. Io sin da ora faccio solo questa promessa: “un personale impegno, continuo e costante, indirizzato al rilancio di questa Grande Città e al benessere di tutti gli Avezzanesi. Quelli di oggi. Soprattutto quelli di domani”.




Lascia un commento