L’Avezzano rugby vince a Napoli e mantiene la testa della classifica, attesa per il big match di domenica contro la Primavera



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Con il risultato di 14 a 26 l’Avezzano rugby colleziona la sua nona vittoria su nove partite consolidando la prima posizione e si prepara alla sfida di domenica prossima contro la Primavera rugby, formazione appaiata a pari punti in testa alla classifica con i Marsicani.

“ Una partita giocata sicuramente sotto le aspettative – ha commentato il presidente Seritti – siamo scesi in campo un po’ deconcentrati ma nonostante questo abbiamo portato cinque punti a casa raggiungendo l’obiettivo prefissato; ora – ha proseguito il presidente – ci aspetta una bella settimana di allenamento in preparazione della partita contro la primavera”.

E sarà infatti quello di domenica il test fondamentale per i gialloneri che avranno l’opportunità di staccare i romani in classifica.

“Complimenti alla la Partenope – ha concluso Seritti –  che ha già giocato un’ottima partita impegnandoci fino alla fine, un plauso va anche all’under 18 dopo la bellissima vittoria per 36 a 12 contro il Benevento”.

Soddisfatto della vittoria il capitano giallonero, Michele Costantini: “sapevamo che la partita non sarebbe stata facile dopo tre settimane di pausa, ma ci siamo posti l’obiettivo di portare a casa i cinque punti a qualunque costo e ci siamo riusciti – ha detto a margine dell’incontro – l’andamento della gara ci ha visto un po’ confusionari nel primo tempo, ma comunque dominanti andando a segno nel secondo tempo con tre marcature di livello; abbiamo accusato il gioco degli avversari subendo due mete e facendone una – ha concluso Costantini – ma non abbiamo mollato e abbiamo gestito abbastanza bene una partita complicata”

Le mete sono state siglate da Giorgio Rettagliata, trasformata da Roberto Lanciotti, da Antonio Pelino, Mario Lisciani e Nicola Rettagliata ( entrambe trasformate dall’estremo Lanciotti).

Da sottolineare, come già anticipato nelle parole del presidente, la grande vittoria dell’under 18 che con il risultato di 36 a 12 ha vinto in casa contro il Benevento posizionandosi in quarta posizione in classifica.