L’Avezzano Rugby perde il derby fuori casa contro Paganica



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Con il risultato di 37 a 21, l’Avezzano rugby ha perso il derby contro il Paganica. “È stata una partita che potevamo vincere – ha sostenuto l’allenatore dei gialloneri, Alberto Santucci – ma nel momento decisivo abbiamo sprecato troppe occasioni che hanno consentito agli avversari di incrementare il vantaggio e conquistare anche il punto di bonus”.

I marsicani, infatti, a 10 minuti dalla fine erano a soli due punti ( 23 a 21) dai rossoneri grazie ad una splendida prestazione della mischia ed ai 7 calci piazzati del capitano, Roberto Lanciotti. Nonostante la superiorità degli avanti, guidati dal pilone Giovanni Ranalletta, il migliore in campo, i gialloneri, però, non sono riusciti a concretizzare la mole di gioco concedendo troppi spazi ai rossoneri che alla fine hanno chiuso la partita sul risultato finale di 37 a 21.

“È stata una partita difficile e combattuta – ha commentato a fine gara Ranalletta – abbiamo avuto troppe distrazione nei momenti più importanti della gara che ci hanno penalizzato. Comunque – ha concluso il pilone – continuiamo ad allenarci duramente per migliorare il nostro gioco, a partire da domenica prossima”.

Ad inizio gara, diretta dall’arbitro internazionale Claudio Passacantando, i presidenti delle due squadre, Alessandro Seritti ed Antonio Rotellini, si sono scambiati un omaggio che sancisce l’amicizia ed il reciproco rispetto tra le due società. “È stata una partita corretta e bella da vedere – ha detto Seritti – e questo è potuto accadere grazie agli atleti in campo e all’ottimo arbitraggio di Passacantando”.




Lascia un commento