L’associazione Salviamo l’Orso inserita dal Ministero dell’Ambiente tra le associazioni di protezione ambientale riconosciute a livello nazionale



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Due settimane fa il Ministero dell’Ambiente ha emesso un decreto tramite il quale riconosce all’associazione Salviamo l’Orso lo status di associazione ambientalista a livello nazionale. Giunge così al termine un percorso durato circa un anno, che aveva visto l’associazione adeguare il proprio Statuto per uniformarsi alla normativa del Terzo Settore e dimostrare, inoltre, di lavorare su ben cinque regioni differenti, Abruzzo, Lazio, Umbria, Marche e Molise.

Con questo riconoscimento l’associazione può accedere ai bandi ministeriali destinati al finanziamento di attività legate alla tutela del territorio e può costituirsi parte civile in tutti i processi relativi ai reati contro l’ambiente. Strumenti fondamentali per poter continuare a svolgere attività di difesa del patrimonio ambientale e naturale dell’Appennino centrale.

L’associazione è molto nota nella Marsica in particolare per le attività di tutela dell’orso marsicano. Tante le iniziative concrete che l’associazione ha messo in atto per difendere l’animale anche nel nostro territorio.

Link sito Ministero Ambiente con la lista delle associazioni nazionali riconosciute: (Link)