L’artista Antonio Di Legge dona un quadro alla città di Pescina, “momenti di emozione per tutti coloro rappresentati sulla tela”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Pescina – “La città di Pescina è stata omaggiata di un quadro fatto da Antonio Di Legge e posto all’interno della Basilica Minore Santa Maria delle Grazie” queste le parole del sindaco Zauri. “L’artista è stato cittadino di Pescina fino all’età di 13 anni, poi andato via ma mai ha voluto dimenticare il filo conduttore della nascita e provenienza dalla sua città che non si è mai rotto. Un secondo quadro in omaggio ben accetto dal parroco Don Giovanni e da me Sindaco della città di Pescina”.

“È stato spiegato il buon motivo di questo secondo regalo ispirato ad amici ma soprattutto confratelli della confraternita del SS Sacramento con Priore Giovanni (Gianni) Sforza sempre presente e attivo in qualsiasi occasione.
Momenti di emozione per tutti coloro rappresentati sulla tela, tra l’altro quasi tutti presenti ma soprattutto l’essere messi insieme alla cornice dei simboli della nostra amata città di Pescina.
Un secondo omaggio di una personalissima poesia trascritta su ceramica è stata fatta a me come rappresentante della città, che voglio appena possibile condividerla con tutta la città perché: è dalle affermazioni forti che richiamano legame, pensiero e RISPETTO per la nostra città e per la nostra gente.
Grazie ancora Sig. ANTONIO DI LEGGE. Un onore tutto ciò!!!” conclude il primo cittadino.