Ladri all’assalto della associazioni benefiche. All’Anffas rubate le batterie dei furgoni, salta il servizio di trasporto dei disabili



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Avevano già colpito le sedi dell’Unitalsi e della Caritas di Avezzano, devastando i locali per poi portarsi via solo due bicchierini di vetro con pochi spiccioli dentro. Ora un nuovo colpo, che provoca non poca indignazione.

Si presume in piena notte, i ladri hanno fatto irruzione nel centro Anffas di Avezzano, in via Don Minzoni. Hanno rubato le batterie che si trovavano in due diversi furgoni, utilizzati dalla struttura per il trasporto dei disabili. Al momento, fino a quando le batterie non saranno riacquistate e montate di nuovo sui mezzi, il servizio del trasporto disabili, che arrivano da diversi punti della Marsica, è interrotto.

Dai furgoni i malviventi hanno portato via anche l’impianto stereo. Probabilmente si tratta degli stessi ladri che avevano già agito la notte tra sabato e domenica. In quell’episodio avevano devastato i locali, danneggiando porte e armadietti e si erano portati via una tv nuova, acquistata per intrattenere gli ospiti disabili.

“Sono state colpite le fasce sociali più deboli”, commenta la direttrice dell’Anffas, Domenica Di Salvatore, sono indignata da un episodio tanto grave che va a colpire persone bisognose di cure”.

Un altro colpo pare sia stato messo a segno anche ai danni della sede dell’associazione Help Handicap di Avezzano.

De Angelis sulla devastazione alla sede dell’Unitalsi: “Un atto ingiustificato e grave”

 




Lascia un commento