L’abruzzese Luciano Di Tizio eletto vice presidente del WWF Italia



Abruzzo – Cambio ai vertici del WWF Italia. Daniela Ducato, imprenditrice nel settore dell’economia circolare, è la nuova presidente. Il nuovo Consiglio Nazionale dell’Associazione l’ha eletta presidente dopo i numerosi consensi raccolti dai soci di tutta Italia nelle ultime elezioni associative. Daniela Ducato, nominata dal Presidente Sergio Mattarella Cavaliere della Repubblica Italiana per meriti ambientali, è conosciuta a livello internazionale per le sue visioni innovative che ha saputo trasformare in azioni concrete collaborando con aziende virtuose di tutto il Paese impegnate nella sostenibilità ambientale e sociale.

Daniela Ducato è stata eletta al termine della procedura di rinnovo del Consiglio Nazionale del WWF Italia. Insieme a lei fanno parte del nuovo consiglio, che resterà in carica per quattro anni, Mario Attalla, Donatella Bianchi, Simona Castaldi, Luciano Di Tizio, Alessandro Giadrossi, Silvio Greco, Carla Liuni, Paolo Lombardi e Silvio Ursini: un consiglio di alto profilo che vede la partecipazione di esponenti della base del volontariato, del mondo della comunicazione, della ricerca e dell’imprenditoria sostenibile e del WWF Internazionale. Nella prima riunione del nuovo Consiglio Nazionale, Luciano Di Tizio, giornalista, naturalista e storico attivista del WWF di cui è stato per tanti anni delegato regionale in Abruzzo, è stato eletto vicepresidente-tesoriere.

Come attivisti del WWF in Abruzzo siamo molto contenti per la nomina di un abruzzese come vicepresidente del WWF Italia”, dichiara Filomena Ricci, delegato regionale WWF. “È un giusto riconoscimento per Luciano che da anni svolge con impegno e competenza la sua attività di volontario nel WWF in Abruzzo e per tutta la realtà del Panda della nostra regione che nuovamente vede un suo rappresentante ai vertici dell’Associazione. Con l’occasione vogliamo ringraziare, insieme alla Presidente uscente Donatella Bianchi, anche il nostro Dante Caserta che fino ad oggi è stato vicepresidente nazionale. Dante è stato ai vertici dell’associazione per oltre 10 anni ricoprendo la carica anche di presidente nazionale e direttore generale del WWF Italia: è anche grazie a lui se il WWF Italia si è rilanciato a livello nazionale e nel network internazionale. E senza mai smettere di essere un volontario dell’associazione impegnato con noi nelle tante battaglie in difesa della straordinaria natura della nostra regione. Ora tutti insieme, con le nostre Oasi, i Centri di Educazione Ambientale, le Organizzazioni locali, i volontari, le guardie, i soci e i donatori continueremo ad impegnarci per tutelare il nostro ambiente e la nostra salute”.

Fonte: WWF Abruzzo



Leggi anche