A Celano si ricorda il 24 maggio con l’associazione “Osvaldo Costanzi” e l’associazione Nazionale Famiglie dei Caduti e Dispersidi Guerra di  Milano



Celano – Si è tenuto a Celano un incontro tra l’ associazione “Osvaldo Costanzi” e l’associazione Nazionale Famiglie dei Caduti e Dispersidi Guerra di  Milano, per ricordare la storica data del 24  maggio, giorno dell’entrata in guerra dell’Italia nel 1915 contro l’esercito astro-ungarico. Gli ospiti, accompagnati dal presidente nazionale dell’ANFCDG, Peppino Di Giannantonio, hanno prima visitato Alba Fucens e poi la città di Celano.Le due delegazioni, per la “Costanzi” erano presenti il presidente Ilio Morgante e il segretario Angelo Iacutone, per gli ospiti 40 componenti tra soci e familiari.

E’ stata deposta una corona di fiori davanti al monumento ai Caduti di tuttele guerre in piazza 4 Novembre.Il presidente Di Giannantonio durante il suo intervento ha voluto ribadire i buoni rapporti che intercorrono tra le due associazioni e ha auspicatoche in futuro anche a Celano si possa costituire una sezione della ANFCDG.il presidente della “Costanzi” ilio Nino Morgante ha ringraziato gli ospiti per aver scelto la città di Celano come meta della loro visita, tramite un gesto simbolicomolto importante, quello del ricordo della guerra 1915-1918 e degli eroi Caduti per difendere la Patria e riportare la pace tra le opposte fazioni.

Con la fondata speranza che presto cessino le ostilità anche in Ucraina e come ha affermato Papa Francesco “Che tacciano le armi e che si torni presto alla pace,alla cooperazione e alla distensione” tra i due popoli in guerra”. Presenti all’incontro anche rappresentanti della Protezione Civile e della Pro Loco di Celano.




Leggi anche