“L’abruzzese fuori sede”: “Un Patronus con le corna che va girenne per Tagliacozzo”

Tagliacozzo – La città di Tagliacozzo si veste a festa per il Natale. Bellissime e suggestive le illuminazioni natalizie ma quest’anno spicca, in particolar modo, una maestosa e luminosa renna che sembra “governare” i giardini della città.

Una decorazione che non è passata inosservata alla nota e divertente pagina Facebook “L’abruzzese fuori sede” che, ricordando il magico mondo di Harry Potter, l’ha paragonata al famoso Patronus con le corna, formidabile per allontanare i dissenatori, pericolose creature, e che ora se ne va girando per Tagliacozzo.

Non so quanti di voi abbiano seguito le vicende di tale “Harry Potter”, e non so se questo appicciamento di Tagliacozzo (AQ) sia un rimando a quelle vicende; ma questo è l’appicciamento dei giardinetti di Tagliacozzo di quest’anno, dai su è lui, palese.

“Attacche l’asene dova vò lu patronus!” disse Albus Sisende chinando il viso.

“Tu hai cresciuto lu ‘uajone per fargli fare la fine del maiale, Albus?” mormorò Severus Pitone (Tacchino NdR).

“Scine, li so’ fatte… Voldemort è una pantafica… Ma picchè, dopo tutto questo tempo?” Il vecchio preside della scuola di Mmidia e Malucchije ebbe un fremito.

Dalla bacchetta di Pitone uscì un patronus con le corna, il quale, dopo un piccolo svolazzo, saltò fuori dalla finestra dello studio e mo va girenne per Tagliacozzo.

“SemBre fatto” chiosò il professore” scrive “L’abruzzese fuori sede“.

Le foto pubblicate sono di Lorenzo Colizza.