La Via dei Marsi: prime adesioni dei comuni di Avezzano e Luco dei Marsi

AvezzanoDomenica 2 maggio 2021 giornata fondamentale per l’ambiente, la cultura, il turismo: è partito ‘La Via dei Marsi, sentiero sostenibile’, progetto frutto di un accurato lavoro di ricerca da parte di ERCI Team, finanziato dalla regione Abruzzo, con la partecipazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, i cui dettami si basano su un moderno programma di riscoperta della Marsica Fucense.

Il suo tragitto esamina la storia, l’archeologia, l’ambiente montano che costituiscono questi luoghi. I comuni collegati, in un iter che ha il sapore di una favola, sono Carsoli, Tagliacozzo, Scurcola Marsicana, contemplando anche la Riserva Naturale Monte Salviano, fino a raggiungere, attraversando i Monti Marsicani della Vallelonga, Pescasseroli, Val Fondillo e Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Coinvolti attivamente diversi partner, come Centro Sportivo Educativo Nazionale CSEN – Abruzzo, Associazione “Novissi” per l’Infanzia, di Pescara, Associazione di Promozione Sociale “Contaminazione”, di Luco dei Marsi.

Fulcro del progetto, un intento che apre a moltissime possibilità di rivalutazione dei nostri bei posti: la promozione delle potenzialità turistiche percorrendo un itinerario antico. Domenica scorsa, dalla sede del ‘Centro Natura Marsica’ di Avezzano, l’iniziativa ha preso il via alle 8,30, dopo la firma della Pergamena (documento testimone dell’adesione di tutti i comuni) da parte del sindaco, Giovanni Di Pangrazio che, molto partecipe, si è detto entusiasta del programma; dopodiché ci si è incamminati (a piedi e in bicicletta) alla volta di Luco dei Marsi, nella prima tranche dell’escursione, che si è concretizzata in una fase di perlustrazione, atta a rilevare eventuali punti di forza o carenze sul territorio.

Dopo una breve pausa nel punto più alto de ‘La Cunicella’ (crocevia tra il monte Salviano e il bosco sacro Lucus Angitiae, dove è situata la storica chiesetta della Santissima Trinità) gli intervenuti, sindaco ed assessore Roberto Verdecchia in testa, si sono diretti al municipio di Luco, dove sono stati accolti dalla sindaca Marivera De Rosa, che ha ricordato (nell’apporre, a sua volta, la firma sulla Pergamena), l’importanza di un collegamento tra i vari comuni, la loro storia, le loro prerogative ambientali, le loro radici.

La prima cittadina ha evidenziato, nel suo discorso, la rilevanza che il comune di Luco dei Marsi intende dare, con vigore, all’idea; il tutto nell’ottica del turismo, sostenibile, e la sua promozione. Due i mentori del percorso: a Sergio Rozzi il compito di guida naturalistica, a Roberto Mastrostefano quello di guida storica dei percorsi urbani.

Si ringrazia chi era presente alla giornata di partenza, al via dalla sede del ‘Centro Natura Marsica’ di Avezzano, sita in Via I. G. Amiconi: il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, l’Assessore all’Ambiente, Roberto Verdecchia, Sergio Rozzi, Presidente ERCI Team Avezzano, responsabile del progetto ‘La Via dei Marsi’, Roberto Mastrostefano, Presidente Associazione ‘Il Salviano’, in rappresentanza delle “due ruote”, per ‘HaiBike Club Italia’, Candida D’Alò per “Contaminazione”, Veronica Di Paolo per “Novissi”, Michela Dominici, Collaboratrice ERCI Team, Cristiana Viezzi, per ‘Radio Parco’.

Gli Esperti: Aleandro Mariani, Duilio Roggero, Giancarlo Felli, Aurelio Michelangeli, Gianluca Olivieri, Roberta Tommasi, Domenico Cardilli.

Si ringrazia chi era presente al Municipio di Luco dei Marsi: il sindaco di Luco dei Marsi, Marivera De Rosa, l’addetto stampa (referente per il Progetto ‘La Via dei Marsi’ Monica Santellocco, l’Assessore allo Sport e Cultura, Claudia Angelucci, l’Assessore al Bilancio, Silvia Marchi.

Comunicato stampa La via dei Marsi