La tratta ferroviaria Roma-L’Aquila è realtà, approvato il Documento Strategico in Commissione Trasporti alla Camera



L’Aquila – Il collegamento su rotaia tra la capitale e L’aquila diventa realtà, è stato infatti approvato il documento strategico della mobilità ferroviaria di passeggeri e merci dalla commissione trasporti della Camera. A darne notizia è la senatrice del Partito Democratico e candidata alla carica di sindaco dell’Aquila alle prossime elezioni amministrative Stefania Pezzopane.

C’è una significativa novità per ‘Aquila: la Commissione Trasporti della Camera ha infatti approvato il Documento Strategico della mobilità ferroviaria di passeggeri e merci (Atto n. 352) in cui sono contenute rilevanti decisioni per la linea ferroviaria L’Aquila-Roma – scrive la senatrice – Sono molto soddisfatta, perché il lavoro fatto in questi mesi ha prodotto risultati importanti. Ho seguito passo passo i lavori della Commissione e ringrazio, in particolare, la relatrice Enza Bruno Bossio (Pd) per l’ottimo lavoro e per aver inserito nella sua proposta di parere, esplicito riferimento alla linea ferroviaria L’Aquila-Roma. Infatti, nel parere approvato c’è una ulteriore specificazione, rispetto a quanto era già riportato nell’allegato III degli studi di fattibilità e si pone la condizione di inserire nell’elenco degli studi di fattibilità: “c) un collegamento ferroviario rapido ed efficiente tra L’Aquila e Roma, a partire dallo studio di fattibilità della tratta L’Aquila Tagliacozzo, già inserita nel DSMF” .

Il Documento strategico continua la Pezzopane – è uno strumento di programmazione di rango elevato, sostituisce il Contratto di servizio per il trasporto pubblico ferroviario. Ho ringraziato personalmente il Ministro Enrico Giovannini che ha ascoltato le nostre richieste, poiché nel DSMF aveva già inserito i due studi di fattibilità che intendono progettare il superamento della assoluta povertà ferroviaria dell’Aquila. Uno studio di fattibilità riguarda il collegamento ferroviario L’Aquila-Tagliacozzo e l’altro, finanziato con 40 milioni di euro grazie ad un emendamento Pd, riguarda il collegamento ferroviario veloce tra Roma ed i capoluoghi del cratere: Roma, Rieti, L’Aquila. Con l’ulteriore condizione inserita nel parere della relatrice si rafforza ulteriormente l’obiettivo. Ora RFI dovrà realizzare rapidamente gli studi di fattibilità. Seguirò personalmente la vicenda con il Ministro Giovannini, RFI E Trenitalia. Un bel colpo, si apre per L’Aquila un ragionamento nuovo” conclude la senatrice.



Leggi anche