La Pinguino riceve il premio dalla Fin Abruzzo per aver ospitato le gare nel periodo di pandemia



Avezzano – La Pinguino Nuoto di Avezzano è tra le sei società abruzzesi premiate dal presidente del Comitato regionale FIN Abruzzo, Cristiano Carpente, per aver ospitato le gare nel periodo di pandemia. La cerimonia di consegna si è svolta a L’Aquila, nella sede regionale del Coni, in occasione dell’assemblea di bilancio.  Nel corso dell’incontro, è stata messa in evidenza la grande disponibilità di alcuni impianti sportivi a organizzare nelle loro strutture le manifestazioni sportive previste dalla federazione, con tutte le difficoltà legate a un contesto storico particolarmente delicato, sostenendo spese relative ai protocolli covid, al personale impiegato e a fronte di nessun introito.

A partecipare all’assemblea e a ritirare il premio, c’era la presidente della Pinguino, Daniela Sorge che ha dichiarato: “questo riconoscimento è una pacca sulla spalla agli impianti che hanno voluto comunque esserci e il gettone previsto dalla Fin Abruzzo considera lo sforzo fatto dalle società da gennaio a giugno 2021, aprendo gli impianti solo per gli agonisti, accollandosi, così, tutte le spese del caso. Un’azione non scontata – ha proseguito – viste le conseguenze di questi anni di emergenza che hanno messo in ginocchio tutto il settore, causando la chiusura definitiva di molti impianti natatori in tutta Italia”.



Leggi anche