fbpx

La Onlus “L’Aquila per la Vita” al fianco della Asl e della Comunità con numerose iniziative

Ieri si è tenuto un incontro con la direzione dell'Asl

L’Aquila – “Ringrazio “L’Aquila per la Vita” per il grande supporto e l’impegno concreto che da anni offre alla comunità e alla nostra Asl in campo sanitario”. Con queste parole il direttore generale della Asl1, Roberto Testa ha salutato i dirigenti della Onlus cittadina nel corso di un incontro tenutosi ieri presso la direzione della Asl alla presenza del neo direttore sanitario, Franco Marinangeli, del presidente Giorgio Paravano e dei responsabili medici dell’Aquila per la Vita Paolo Aloisi e Francesco Aloisio.

L’incontro è servito per fare il punto su quanto la Onlus ha fatto sin’ora e per i progetti in cantiere.

Tra le tante azioni messe in campo dall’Aquila per la Vita – ha detto Marinangeli voglio sottolineare lo straordinario servizio di supporto psicologico che i professionisti messi a disposizione della nostra Asl svolgono quotidianamente. In particolare il mio sentito e commosso ringraziamento personale va alla dottoressa Cristina Crosti che sin dall’inizio della pandemia con coraggio e assoluta dedizione si occupa dei pazienti covid. Inoltre – prosegue il direttore sanitario – nel momento di massima emergenza pandemica l’associazione ci è stata vicina dotando in assoluta velocità alcuni reparti dell’ospedale di dispositivi di protezione individuale destinati ai nostri operatori e di importanti e costose apparecchiature. Infine tra i sostenitori del progetto che ormai è diventato realtà di dotare altri 6 posti letto la terapia intensiva del San Salvatore, L’Aquila per la vita occupa un posto di assoluto rilievo”.

Nel corso dell’incontro si è fatto il punto anche sul progetto di potenziamento delle unità operative per l’assistenza a domicilio dei malati covid e sulla possibilità di utilizzare personale medico e paramedico per la campagna vaccinale e l’assistenza post covid.

In effetti – ha riferito il dr. Paolo Aloisila nostra Onlus ha siglato una convenzione con la Asl per potenziare le unità operative di assistenza domiciliare. Potremo così affiancare con nostro personale specializzato l’imponente lavoro che la Asl dovrà affrontare in tema di vaccinazione di massa. Siamo pronti e metteremo a disposizione uomini e mezzi i cui costi saranno a nostro totale carico”.

Poi il presidente Paravano ha ricordato come l’impegno del “pronto soccorso psicologico” messo in campo dall’Aquila per la Vita su sollecitazione dell’ex manager Tordera si sarebbe dovuto esaurire nel corso di un anno. Ebbene, oggi siamo al quarto rinnovo della convenzione.

Un ringraziamento speciale e un ricordo commosso – ha commentato poi Paravanova a Danilo Totani, uomo della Polizia di Stato originario di Assergi che al momento della sua scomparsa ha donato alla nostra Onlus una somma di denaro davvero considerevole e diversi beni. Un gesto che, unito a quello di centinaia di abruzzesi, testimonia l’affetto e la vicinanza della nostra comunità all’Aquila per la Vita”.

Infine il dottor Francesco Aloisio, tra i soci fondatori della Onlus nel 2004 nel ringraziare i massimi dirigenti della Asl per la collaborazione fornita ha chiarito come “dalla mission originale della Onlus, ovvero l’assistenza oncologica, il raggio di azione si sia allargato tenendo conto delle emergenze e necessità del territorio avendo come punto di riferimento sempre e comunque le persone più fragili. Il malato”.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend