venerdì, 5 , Marzo

A Capistrello l’illuminazione pubblica è a led: terminati i lavori

Capistrello - È stata ultimata, con via dei Martiri e relative traverse, la conversione dell’impianto di pubblica illuminazione a basso consumo a Capistrello. Grazie...

Prima pagina

La comunità di Avezzano incredula sul tentato omicidio e suicidio dei coniugi Emi Lombardo

Avezzano – Vittorio Emi, medico di base e cardiologo di 70 anni, ieri ha colpito la moglie Paola Lombardo con un coltello e poi si è tolto la vita.
La donna è stata operata ed ora è ricoverata nel reparto di chirurgia dell’ospedale di Avezzano.

Potrebbe essere stata la gelosia o altri motivi familiari a far degenerare la lite che ha scatenato la violenza dell’uomo, conosciuto e stimato medico di famiglia che ha accoltellato la moglie, proprietaria di una profumeria in centro e candidata alle elezioni comunali di Avezzano, per poi gettarsi dal quarto piano dell’abitazione, questa è una delle ipotesi al vaglio dei carabinieri di Avezzano, capitanati da Luigi Strianese, che stanno indagando sull’accaduto.

La coppia aveva due figli che non abitano nella casa di famiglia: uno dei due, in particolare, è sposato e vive all’estero. Secondo una prima ipotesi, la donna sarebbe rientrata dopo aver fatto la spesa, visto che sulla scena è stato trovato uno scontrino ed a quel punto sarebbe scoppiata la lite finita con l’accoltellamento.

La donna, pur perdendo molto sangue, è riuscita a chiedere aiuto a una vicina che ha chiamato subito i soccorsi.
Il marito, probabilmente sotto choc è salito sul davanzale della finestra e, dopo essere rimasto per qualche istante appeso ad una sbarra è caduto nel vuoto.
Il medico, da tutti ritenuto una persona molto mite, sarebbe andato in pensione nel prossimo mese di novembre.

Ultim'ora