La Casa dei Sogni: apre a Celano il centro diurno per l’autismo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – “La Casa dei Sogni è realtà” scrive con entusiasmo il Sindaco di Celano, Settimio Santilli. “Un percorso difficile, tortuoso, pieno di insidie e di cadute” continua il primo cittadino, ma un percorso che ha condotto fino a oggi, 9 settembre, perché alle ore 16:00 è prevista la cerimonia di apertura del centro diurno per l’autismo di Celano.

In una nota diffusa dal Comune, si legge che il centro diventerà operativo con l’ingresso dei primi quattro ragazzi, due dei quali hanno terminato il percorso scolastico, ma presto si arriverà alla piena efficienza con i 22 posti letto. Si tratta dell’unica struttura presente nella Marsica e in tutta la provincia dell’Aquila con trattamento ABA (Applied Behavior Analysis), l’applicazione sistematica capace di ridurre comportamenti disfunzionali e di migliorare e aumentare la comunicazione, l’apprendimento e i comportamenti socialmente appropriati.

La “Casa dei sogni” ha un valore sociale inestimabile per le famiglie degli stessi ragazzi” spiega il Sindaco Santilli “Sarà direttamente collegata alla scuola di “Arte e Mestieri” dell’Istituto Benedetto Croce, sede dell’Anffas, per l’inserimento di tutte queste persone anche nel mondo del lavoro“.

L’associazione “Alba” e la fondazione Onlus “Oltre le parole” che hanno il compito di gestire il centro, hanno una pregressa esperienza conclamata da diversi anni nel settore, con personale altamente qualificato e specializzato. Sapranno dare il meglio ed io ho piena fiducia in loro” scrive il Sindaco.