Isweb Avezzano Rugby: domenica contro il Pesaro per puntare sempre più in alto. Prima del match la premiazione della squadra autrice della storica promozione in B nel 1985



Avezzano. L’Isweb Avezzano Rugby, fresca vincitrice del premio Rocky Marciano come “miglior squadra abruzzese”, si appresta ad affrontare il Pesaro Rugby in un delicato match ai piani alti della classifica di serie A. I gialloneri, guidati dall’head coach Vincenzo Troiani, stanno attraversando un buon periodo di forma e di risultati che, attualmente, li vede al quarto posto, mai così in alto nella storia del club. 
“Domenica troveremo una squadra più esperta di noi e sicuramente ben organizzata – commenta Alessandro Seritti, presidente della società – ma confido in una prestazione maiuscola dei ragazzi che, in questa prima parte di campionato, stanno facendo molto bene. L’invito alla città e al territorio è quello di riempire lo stadio, una buona cornice di pubblico aiuterebbe i giocatori ad affrontare questo delicato match con maggiore carica agonistica”.
Ma se il futuro del club è ancora da scrivere, e l’ambizione di puntare sempre più in alto, verso il raggiungimento di nuovi obiettivi, non è affatto nascosta, la volontà della società marsicana è quella di rinverdire la memoria storica dell’Avezzano Rugby, consolidando il legame tra il passato e il presente di questi colori e di chi per essi si è speso con passione e coraggio.
“Da questa domenica inizieremo un percorso che ci porterà ad accogliere all’impianto sportivo le squadre dell’Avezzano Rugby che nel corso dei 45 anni di storia hanno conquistato risultati sportivi dando lustro alla società – spiega ancora Seritti. Si partirà con la formazione che nel 1985 ha raggiunto la prima storica promozione in serie B. Pranzo tutti insieme in club house e, a seguire, ci sarà la consegna del riconoscimento ai giocatori di quell’annata. Alla fine staremo tutti insieme a guardare la partita di serie A”.

Foto: Chiara Terrenzio

Leggi anche