Internazionalizzazione delle imprese, Cesa: “Stop a una miriade di iniziative, unite le forze!”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Gioco di squadra e progetti concreti a misura di territorio vasto: l’Europarlamentare Lorenzo Cesa indica a rappresentanti di categoria e operatori nel campo dell’internazionalizzazione delle Piccole e medie imprese della Marsica la rotta giusta per poter accedere ai finanziamenti diretti dell’Unione Europea.

“Agite in sinergia per elaborare progetti strategici concreti”, ha sottolineato Cesa, dopo aver ascoltato le varie piccole esperienze, perlopiù in solitario, degli operatori locali, “siamo pronti a sostenere i vostri sforzi per guidarvi verso l’accesso ai cospicui fondi che l’Europa mette a disposizione per lo sviluppo dei Paesi membri”.

L’europarlamentare ha comunque lodato l’iniziativa promossa dal presidente del Gal Terre Aquilane, Rocco Di Micco, mirata a stabilire un rapporto diretto con la Comunità Europea, esortando tutti a concretizzare il progetto unitario. Stop alla miriade di iniziative, quindi, per costruire insieme un progetto incentrato sui punti di forza del territorio (agro-alimentare e turismo) per dare valore aggiunto alle imprese e all’export in forte crescita in l’Abruzzo. Regista dell’operazione, su proposta del direttore della Cna, Pasquale Cavasinni, sarà il presidente del Gal, Di Micco, chiamato a fare da raccordo.

Alla tavola rotonda hanno partecipato: Marco Fracassi (Presidente Confindustria e vice Presidente Camera di Commercio L’Aquila); Pasquale Cavasinni e Francesco D’Amore (Cna), Carlo Rossi (Confesercenti), Lorenzo Angelone e  Flaviano Cosimati (Confartigianato) Sara Napoleone (Direttore centro estero Camere di Commercio); Dino Mestieri (Coldiretti); Rino Talucci (Presidente Colafor); Luca Labricciosa (Direttore Polo Internazionalizzazione Abruzzo); Tiziano Petrucci; Alessandro Leone (Amministratore Stagi con sede in Albania).




Lascia un commento