Inizia l’estate marsicana: le feste patronali di Paterno in onore di San Sebastiano e Sant’Onofrio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – L’estate marsicana è costellata da una serie di eventi, sagre e feste che allietano le serate dei tanti villeggianti, ma anche abitanti, che sono il punto di forza a livello turistico dei piccoli centri che fanno parte della Piana del Fucino.

Il primo paese ad “inaugurare” il fitto calendario estivo è Paterno, il cui comitato, composto da quarantenni e cinquantenni del luogo e presieduto da Don Gabriele Guerra, si è dato molto da fare per regalare alla cittadinanza delle feste memorabili.Nel 2018 ricorre l’ottantesimo anno di consacrazione della Chiesa del paese (1938-2018) per cui si è deciso di arricchire il calendario con dei giorni dedicati all’attività pastorale: l’8 e il 9 giugno infatti, con l’arrivo della statua della Madonna di Fatima, oltre a momenti di preghiera, si terranno degli incontri che coinvolgeranno grandi e piccoli per cercare di creare un pensiero consapevole sulla fede e sulla sua importanza nella società.

Non mancheranno, in questi giorni di vigilia, appuntamenti a carattere più goliardico: la seconda tappa del Campionato regionale Abruzzo di MONTA DA LAVORO E GIMKANA WESTERN, presso lo stadio Addari; oppure una degustazione di STREET FOOD con i migliori truck food in Piazza Gagliardi: ad allietare tutto ci sarà, la sera del 9, il concerto di Piccione e i Membri della gag.

Il giorno 10, apertura della festa vera e propria con suono di campane e colpi scuri, sono previsti incontri riassuntivi sul Messaggio di Fatima, la Santa Messa presso il santuario di Sant’Onofrio con l’Esposizione del SS. Sacramento ( previsto anche un servizio navetta dalle 17.30) e a concludere, lo spettacolo di Matteo Tortora live folk in Piazza Gagliardi e uno spettacolo pirotecnico a terra dalle 23.30.

Per il giorno 11, festa del patrono San Sebastiano Martire, la Santa Messa solenne sarà presieduta da S. E. Mons. Pietro Santoro, e in serata si potrà assistere allo spettacolo di Cabaret di Uccio De Santis, “Vi racconto 15 anni di Mudu’”.

L’ultimo “dì di festa”, dedicato a Sant’Onofrio Eremita, ci sarà la messa presieduta da Don Roberto Cristofaro alle ore 11,00; animazione e giochi in piazza per i bambini dalle ore 15 ed in serata MORGAN IN CONCERTO, con la consueta estrazione della lotteria e i fuochi artificiali alla mezzanotte, come conclusione della festa patronale.

Un inizio di stagione importante per la Marsica, speriamo solo che il tempo sia clemente e ci permetta di godere appieno di tutti questi appuntamenti che soddisfano ogni tipo di esigenza.




Lascia un commento