Incivili al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise: recisa una rara orchidea Scarpetta di Venere

Abruzzo – La “scarpetta di Venere” non è un fiore qualunque, la “scarpetta di Venere” è una preziosa varietà di orchidea selvatica la cui sopravvivenza, nei territori italiani, è seriamente minacciata. Questo splendido fiore, in Italia, si può trovare solo in due aree specifiche: nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e nel Parco Nazionale della Maiella.

Dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise fanno rilevare un atto increscioso: qualcuno, muovendosi nei territori dell’area protetta, ha pensato di recidere una di queste speciali orchidee e portarsela via.

Tra i tanti visitatori” si legge in una nota del PNALMevidentemente, vi è sempre qualcuno che si dimostra del tutto ignorante (nel senso più stretto del termine) della rarità di ciò che sta osservando, oppure totalmente sprezzante della Natura e delle sue bellezze (cosa ben peggiore)“.

Vorremmo però che chi ci legge non si soffermi sul gesto in sé e su chi possa averlo compiuto” continuano dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise “Sarebbe bello se ognuno di noi sfruttaste queste righe per riflettere sulle volte in cui, in Natura, si è stati incauti, su quel pizzico di superficialità di troppo, su quel momento di egoismo ed egocentrismo“.

LEGGI ANCHE

I fiori delle nostre montagne