Inaugurata la nuova sede della Micron con il Presidente e CEO Sanjay Mehrotra

Avezzano – E’ stata ufficialmente inaugurata, questa mattina, la nuova sede della Micron ad Avezzano nel campus di Via Newton 34.

Per l’occasione è giunto dagli Stati Uniti Sanjay Mehrotra, Presidente, Chief Executive Officer e membro del Consiglio di Amministrazione della Micron Technology Inc. in carica dal 2017.

L’importante investimento della Micron con il trasferimento ai nuovi ed innovativi laboratori di ricerca e sviluppo, con ambienti di lavoro e servizi all’avanguardia, e la visita alla moderna sede avezzanese del Presidente e CEO dell’azienda statunitense sono un segnale importante per il sito di Avezzano e per tutta la Marsica.

Il gruppo di lavoro di Avezzano, composto da poco più di un centinaio di dipendenti, è un team altamente specializzato nella progettazione e nello sviluppo di circuiti di memoria avanzati e oggi è un centro di ricerca di eccellenza della multinazionale americana e di tutto il mondo dell’high-tech.

Nella conferenza stampa di questa mattina il Presidente Sanjay Mehrotra, insieme al Vice Presidente Senior delle Risorse Umane Globale April Arnzen, ha parlato del gruppo di Avezzano definendolo un team molto forte.

Il gruppo di eccellenza avezzanese rappresenta circa un terzo delle persone, in tutte le sedi mondiali della Micron, che progetta soluzioni di memorie di tipo flash e collabora con tutti i siti Micron nel mondo in particolare con gli USA (California), l’India e il Giappone.

Il Presidente Sanjay Mehrotra ha anche presentato l’azienda che, con circa 34.000 dipendenti in tutto il mondo ed un fatturato di circa 30 miliardi di dollari conseguito nel 2018, è la quarta compagnia al mondo e seconda negli Stati Uniti a progettare e sviluppare memorie, dispositivi alla base di moltissime innovazioni come l’intelligenza artificiale.

Ha inoltre spiegato quanto sia importante per l’azienda la collaborazione con le Università sia per lo sviluppo di talenti sia per l’attività di ricerca. La Micron ha infatti collaborazioni con le Università di tutto il mondo; in questo contesto il gruppo di Avezzano collabora con l’Università di L’Aquila e La Sapienza di Roma.

Infine ha parlato, con grande enfasi, del progetto della Micron di diversità ed inclusione. Un progetto che ha come finalità l’aumento delle diversità nell’azienda e la crescita e il potenziamento delle donne per favorire il loro accesso nell’area tecnica, ancora oggi tipicamente maschile.

Questa visita è un segnale molto importante per la presenza di Micron in Italia che dimostra come anche sul nostro territorio possano esserci attività industriali di altissimo livello al pari della Silicon Valley americana.

Foto di Manuel Conti