In piazza a mangiare spaghetti, multati

Cappadocia – Nella piazza del paese a mangiare spaghetti e bere vino a distanza ravvicinata e con la mascherina abbassata. Tre uomini, uno del posto, uno arrivato da Castellafiume ed un altro da Roma, sono stati sorpresi dai carabinieri a banchettare nella piazza di Petrella Liri, frazione di Cappadocia, e sono stati multati.

Come riportato nell’edizione odierna de Il Centro, dopo aver attrezzato un tavolino di fortuna, stavano mangiando un piatto di spaghetti accompagnato da una bottiglia di vino. I tre, non conviventi, avevano la mascherina abbassata e non osservavano la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Nei loro confronti, i militari hanno elevato tre sanzioni da 400 euro.