Il Teatro dei Marsi ospiterà Antal Szalai, il miglior violinista tzigano nel mondo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Antal Szalai è considerato il miglior violino solista tzigano nel mondo ed è stato il beneficiario del premio “Ferenc Liszt Award” nel 2005. Lui e la sua Orchestra Tzigana hanno suonato in tutto il mondo nelle principali sale da concerto e festival. Antal Szalai proviene da una famiglia di musicisti tzigani.

Ha studiato il violino al Béla Bartók Conservatory of Music in Ungheria, e poi nel 1967 si è unito alla Honved Ensemble, un’organizzazione musicale che comprendeva un’orchestra sinfonica, un corpo di ballo folk, un coro ed un’orchestra tzigana. Questo complesso è stato sostenuto dal Governo Ungherese e dall’Esercito Nazionale Ungherese. L’Orchestra Tzigana di Budapest nasce nel 1969 su iniziativa proprio del M° Antal Szalai in collaborazione con altri musicisti provenienti da varie orchestre di Budapest. L’intento del gruppo è di proporre e valorizzare il repertorio orchestrale della musica tzigana: presentano brani di musica nazionale dell’epoca della riforma, della musica tradizionale tsardas ed arrangiamenti di canzoni popolari. Szalai spiega che le origini dell’orchestra tzigana e delle le canzoni tzigane iniziano con i primi ritmi primitivi.

La tradizione dell’orchestra tzigana si avvia circa 300 anni fa e da lì in poi viene costituita da un violino, una viola, un violoncello ed un cimbalom. Il Cimbalom tradizionale (detto anche cembalo ungherese) è uno strumento cordofono con tavola armonica trapezoidale. Il loro repertorio è costituito non solo della musica ungherese tsardas, ma comprende anche pezzi classici del calibro della Rapsodia ungherese di Liszt, Brahms, Danze ungheresi, pezzi provenienti dai membri della famiglia Strauss, e la musica rurale ungherese tradizionale. Dice Antal Szalai: “Gli tzigani sono persone molto caratteriali…e la musica tzigana viene dal cuore. C’è molto sentimento ed è romantica”. L’appuntamento è per sabato 25 febbraio alle ore 21 presso il Teatro dei Marsi




Lascia un commento